Associazione di Professionisti della Mediazione Brain Med - 800 211333

News

  • Sei qui:
  • home
  • news
  • Rapporto statistico sulla mediazione civile del ministero della Giustizia: cresce il numero di mediazioni ma lo scoglio resta il primo incontro

Rapporto statistico sulla mediazione civile del ministero della Giustizia: cresce il numero di mediazioni ma lo scoglio resta il primo incontro

È online sul sito web del ministero della Giustizia il rapporto statistico per il 2015 sulla mediazione civile, stilato dalla Direzione Generale di Statistica e Analisi Organizzativa. I risultati sono molto incoraggianti anche rispetto al 2014, dal momento che si registra un maggior numero dei procedimenti. Osserviamo allora qualche dato particolare in questo rapporto.


È online sul sito web del ministero della Giustizia il rapporto statistico per il 2015 sulla mediazione civile, stilato dalla Direzione Generale di Statistica e Analisi Organizzativa. I risultati sono molto incoraggianti anche rispetto al 2014, dal momento che si registra un maggior numero dei procedimenti. Osserviamo allora qualche dato particolare in questo rapporto.

Nel 2015 i procedimenti di mediazione civile sono aumentati, facendo registrare un numero di 300.455, rispetto ai 295.010 del 2014. Ciò ha provocato, di conseguenza, un abbassamento della percentuale dei procedimenti presso i Tribunali, che calano dell’8% in due anni, dal 2013 al 2015. Per quanto riguarda le materie di mediazione che più fanno registrare degli aumenti il settore dei contratti bancari è quello che la fa da padrone, con più del 23% dei procedimenti di mediazione. Segue la mediazione sui diritti reali (13,7%) e la mediazione sulla materia di locazione, che registra un 12%.

Le risoluzioni più probabili di una mediazione si verificano in quelle che riguardano le somme tra i 1.000 e i 5.000 euro (34%). Diverso il discorso per le mediazioni dagli importi più consistenti (importi che superano i 500.000 euro), che arrivano al successo solo per il 10% dei casi.

La nota dolente, infine, attiene all’esito delle mediazioni, con uno degli aderenti che non si presenta nel 52,7% delle situazioni. Anche però quando tutte le parti sono presenti l’esito è nella maggioranza un’incognita, dal momento che per ben il 77% dei casi in queste mediazioni non viene raggiunto alcun tipo di accordo. A questo proposito occorre mettere in evidenza che quando le parti non si fermano al solo promo incontro conoscitivo (vero scoglio della mediazione) ma proseguono, il tasso di successo sale considerevolmente: dal 23% al 43,5%.

A cura dell'addetto stampa Brain Med, dott.ssa Jenny Giordano



Perche' BrainMed

Documenti Ufficiali

Documenti e normative

Formazione

Diventa mediatore professionista!
Visualizza i nostri corsi!

Sportello Informativo

Il nostro canale diretto
di comunicazione
con l’utenza!

Vantaggi

Investi in una specializzazione
di eccellenza

Finalità associative

Scopri le nostre finalità

Call Center

Contattaci ora!!!

Brochure

Visualizza la brochure

Corsi

Corsi